Main menu

Apply to receive your U.S. Travel Authorization





  Compila domanda            Visualizzare lo stato ESTA           Recupera una domanda

Il Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program) consente ai cittadini stranieri di alcuni paesi di viaggiare negli Stati Uniti per affari o per piacere e di rimanere 90 giorni o meno senza ottenere un visto.


Chi può chiedere l'ammissione al programma Visa Waiver Program?

Può richiedere l'ammissione al Waiver Program (VWP, Programma Viaggio senza Visto):

  • Chi intende entrare negli Stati Uniti per 90 giorni o meno per affari, per piacere o in transito
  • Chi dispone di un passaporto validamente emesso da un paese partecipante al Programma Viaggio senza Visto
  • Chi dispone di un'autorizzazione al viaggio tramite il Sistema Elettronico di Autorizzazione al Viaggio
  • Chi arriva tramite un vettore che ha sottoscritto il Programma Viaggio senza Visto
  • Chi possiede un biglietto di andata e ritorno o un biglietto di transito
  • Il viaggio non può terminare in territori contigui né isole adiacenti, a meno che il viaggiatore non sia residente in tali zone
  • Chi è cittadino o originario di uno dei paesi VWP elencati di seguito:
    Andorra, Estonia, Irlanda, Principato di Monaco, Singapore, Taiwan, Australia, Finlandia, Italia, Paesi Bassi, Slovacchia, Regno Unito, Austria, Francia, Giappone, Nuova Zelanda, Slovenia, Belgio, Germania, Lettonia, Norvegia, Corea del Sud, Brunei, Grecia, Liechtenstein, Portogallo, Spagna, Repubblica Ceca, Ungheria, Lituania, Repubblica di Malta, Svezia, Danimarca, Islanda, Lussemburgo, San Marino, Svizzera, Chile.

Chi deve ottenere un'autorizzazione al viaggio?

Tutti i passeggeri che viaggiano nell'ambito del Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program) devono essere in possesso di un'autorizzazione al viaggio, prima di partire per gli Stati Uniti. Perfino i bambini piccoli, privi di biglietto aereo, devono essere in possesso di un'autorizzazione al viaggio, se non dotati di visto di viaggio per gli Stati Uniti. Una domanda può essere inoltrata da terzi, a nome del viaggiatore che intende partecipare al Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program).

L'autorizzazione al viaggio garantisce l'ingresso negli Stati Uniti?

Se l'autorizzazione al viaggio elettronica viene approvata, questo permesso stabilisce il diritto del richiedente di viaggiare negli Stati Uniti, nell'ambito del Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program), ma non garantisce il diritto del richiedente di entrare negli Stati Uniti. Al momento dell'arrivo negli Stati Uniti, il viaggiatore sarà intervistato da un funzionario dell'Ufficio delle Dogane e della Protezione delle Frontiere (Customs and Border Protection) del porto di entrata, che avrà il diritto di dichiarare il viaggiatore non idoneo, nell'ambito del Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program) o per qualsiasi altra ragione relativa alle leggi degli Stati Uniti.

L'autorizzazione al viaggio è un visto?

No, un'autorizzazione al viaggio non è un visto. Non soddisfa i requisiti legali o normativi che sostituiscono un visto rilasciato dagli Stati Uniti, se tale visto è richiesto ai sensi delle leggi in vigore negli Stati Uniti. Coloro che sono in possesso di un visto valido possono recarsi negli Stati Uniti con il visto per tutta la durata della sua validità e per la finalità per cui è stato emesso. Non dovranno richiedere alcuna autorizzazione di viaggio.

Quando è necessario inoltrare una richiesta di autorizzazione al viaggio?

Le domande possono essere inoltrate in qualsiasi momento, prima del viaggio negli Stati Uniti. Il Dipartimento di Sicurezza Nazionale (Department of Homeland Security) degli Stati Uniti consiglia di inoltrare le domande di autorizzazione al viaggio almeno 72 ore prima della partenza. Se non revocata, l'autorizzazione al viaggio è valida per due anni dalla data di emissione, o fino alla scadenza del passaporto, a seconda della condizione che si verificherà per prima.