Main menu

ESTA non accetta il mio passaporto postdatato oppure il mio passaporto contiene il mio cognome precedente.

Per i cittadini del Regno Unito: coloro che hanno fatto richiesta di un passaporto postdatato con validità a decorrere dalla data del matrimonio, non potranno fare richiesta di un’autorizzazione ESTA fino al giorno seguente al matrimonio, quando il passaporto acquisterà validità. Pertanto raccomandiamo che sia un terzo a richiedere l’autorizzazione per conto dell’interessato/a, nel caso questi non avesse tempo sufficiente a farlo dopo la cerimonia e prima del viaggio. Le pratiche di richiesta non sono complesse e richiedono non più di una ventina di minuti.

Per i cittadini di Paesi che aderiscono al Visa Waiver Program (VWP): coloro che hanno ricevuto l’approvazione a recarsi negli Stati Uniti ma cambiano il proprio cognome a seguito del matrimonio, del divorzio o di altri procedimenti legali, sono tenuti ad inoltrare una nuova richiesta prima di mettersi in viaggio. Si raccomanda di presentare la richiesta almeno 72 ore prima del viaggio. Nel caso in cui ciò non fosse possibile cercheremo di fare del nostro meglio per venire incontro alle circostanze del caso.

Coloro che sono muniti di passaporto recante un cognome diverso da quello attuale possono presentare la loro richiesta ESTA utilizzando il numero del passaporto originale, ma indicando il cognome attuale. In caso di discrepanza tra il cognome sul biglietto di viaggio e quello sul passaporto, si raccomanda vivamente di portare con sé una copia del certificato di matrimonio, del decreto di divorzio o qualunque altro documento avente validità legale comprovante il nesso tra il cognome sul passaporto e quello sul biglietto di viaggio.