Main menu

Con chi sono condivise le mie informazioni?

In virtù degli accordi attualmente in essere tra il DHS e il Dipartimento di Stato (DOS), le informazioni inviate nell ambito di una richiesta di autorizzazione ESTA potranno essere condivise con i funzionari del consolato del DOS, al fine di consentire loro di determinare se sussistono condizioni per il rilascio di un visto al richiedente cui fosse stata negata l’autorizzazione ai sensi del VWP.

Le informazioni potranno essere condivise con le opportune agenzie di governo federali, statali, locali, tribali e straniere o con organizzazioni governative multilaterali responsabili delle indagini o del perseguimento di violazioni, applicazioni o messa in atto di uno statuto, di una regola, di un regolamento, ordine oppure di una licenza, o laddove il DHS ritenga che tali informazioni possano essere d ausilio nell applicazione di leggi civili o penali. Inoltre, le informazioni potranno essere condivise in tutti i casi in cui il DHS ragionevolmente ritenga che esse possano essere d ausilio nella lotta al terrorismo o nelle attività di intelligence relative alla sicurezza nazionale o internazionale, o a crimini internazionali. Qualsiasi altra condivisione sarà realizzata in conformità al Privacy Act System of Records Notice, pubblicato nel Federal Register in data 10 giugno 2008 e disponibile sul sito internet del DHS.

Seppur le compagnie di viaggio non siano tenute ad avere accesso alle informazioni che i richiedenti forniscono al DHA, esse riceveranno comunque notifica dello stato della richiesta ESTA di un passeggero tramite l Advance Passenger Information System (APIS), il quale chiarirà se un’autorizzazione ESTA fa al caso, oppure se l’autorizzazione è stata concessa.